Festival della Resistenza Alimentare 3a edizione

Sabato 25 e domenica 26 giugno qui da noi.

Due giorni di arte, mercato, musica e dibattiti sulla qualità del cibo e della vita.

flyer

Come fare affinché la qualità alimentare diventi un diritto universale?

Sicuramente è indispensabile uscire dall’ideologia romantica del “piccolo è bello” per sviluppare riflessioni e pratiche in grado di insidiare concretamente il sistema agricolo/alimentare dominante. Trasformare il rapporto iniquo tra produttori ed industria alimentare è un passaggio necessario: ce ne occuperemo in questa edizione del Festival. Il pastificio Iris e la fabbrica recuperata di tisane marsigliese Fralib sono due esempi concreti con cui ci confronteremo.

Nel corso dell’evento il campeggio comunale (dieci ettari di estensione in bosco) ospiterà un mercato all’aperto dove i produttori ed autoproduttori biologici, biodinamici e tutti coloro che operano nel settore delle tipicità enogastronomiche potranno esporre le loro produzioni e scambiarsi conoscenze, tecniche ed opinioni.

Verranno proposti laboratori all’interno di un programma aperto a chiunque abbia saperi da socializzare.

Nel corso del Festival verrà organizzato un piccolo simposio di writers e muralisti che saranno invitati a sviluppare il tema della resistenza alimentare e delle resistenze in generale.

La sera del sabato ci sarà musica dal vivo mentre per tutte e due le giornate avrete la possibilità di degustare, tra le altre cose, una polenta speciale (mais biologico macinato a pietra a giri lenti) nelle sue varie declinazioni.

Portate la tenda e godetevi i due giorni di Festival nella cornice incontaminata della Valtramontina!

PROGRAMMA

Sabato 25 giugno

mattino: apertura mercato e assegnazione degli spazi a writers e muralisti

pomeriggio: ore 15,00: dibattito pubblico: “Agricoltura e industria della trasformazione: quale reciprocità possibile?”
interverranno:
Maurizio Gritta, presidente coop Iris, pastificio biologico;
Angelo Mastrandrea, autore del libro Lavoro senza padroni.

sera ore 21,30: Le trio sauvage in concerto

Domenica 26

mattino ore 9,30: laboratorio FARE IL SAPONE IN CASA con Mara e Mary

pomeriggio ore 14,30: incontro/dibattito : “chi produce si racconta…”
parteciperanno:

Canapa lucana, Oppido Lucano, PZ;
Panificio Iordan, Capriva, GO;
Biolab, Gorizia;
Podere al popolo, Cordenons, PN.
Associazione Rivindicules, Val Cosa, PN;

Sia sabato che domenica sarà presente un piccolo mercatino di produttori e banchetti informativi.

Opere ed artisti in campeggio

Opere ed artisti in campeggio

Ogni anno organizziamo all'interno del campeggio il Festival della Resistenza Alimentare e ad ogni edizione abbiamo ospitato artisti che hanno condiviso con noi la preoccupazione per lo stato in cui versano i sistemi agricoli e più in generale la produzione del cibo....

leggi tutto
Coop Iris

Coop Iris

Sabato 25 giugno, durante la prima giornata di dibattito dal tema “Agricoltura e industria della trasformazione: quale reciprocità possibile?” interverrà Maurizio Gritta, presidente di Iris Società Cooperativa Agricola di Produzione e Lavoro per Azioni della provincia...

leggi tutto
Il potenziale della canapa? STUPEFACENTE

Il potenziale della canapa? STUPEFACENTE

Domenica 26 giugno ci sarà tra gli invitati Pasquale Polosa di Canapa Lucana. Racconterà la sua esperienza diretta nella coltivazione di questa vecchia/nuova pianta: - i terreni migliori in cui coltivare e le condizioni climatiche; - le parti utilizzabili ed i loro...

leggi tutto
Il concerto – Le trio sauvage

Il concerto – Le trio sauvage

Alle ore 21.00 circa di sabato 25 giugno suonerà LE TRIO SAUVAGE. Formato nel 2015 attorno al contrabbassista e polistrumentista Martino Isola, schivo e silente leader della formazione. L’incontro dei tre musicisti, accomunati da una lunga esperienza stradaiola, ha...

leggi tutto
Laboratorio del sapone fatto in casa

Laboratorio del sapone fatto in casa

Domenica 26 giugno alle 9.30 circa Così Mara e Mary presentano il loro laboratorio: Perché l’idea di un mondo migliore possa diventare realtà attraverso gesti di quotidianità ... Fare il sapone in casa è più facile di quanto pensi. Basta l'attrezzatura di una cucina e...

leggi tutto
I partecipanti al mercatino

I partecipanti al mercatino

Fattoria Dimonte di Frisanco formaggi di capra Azienda agricola Azzaro Maria miele, la pappa reale e le candele di cera d'api naturale Associations Le Rivindicules cipolla rosa della Val Cosa (presidio slow food) e sue trasformazioni Fattoria sociale Sottosopra...

leggi tutto
I writers

I writers

QUISCO Guido Carrara, fumettista e cantautore del gruppo Bande Tzingare. CARNE Grafittaro che utilizza diverse tecniche. KEROTOO Graffittaro dal 2002, sperimentatore di tecniche diverse e convinto sostenitore che l'arte sia una forma di medicina con effetti reali...

leggi tutto

Pin It on Pinterest