Amaro partigiano –

Sabato 24 giugno alle ore 15.00 all’interno del Festival della resistenza alimentare.

Alle porte di Milano sta nascendo il primo liquorificio sociale italiano.

Sostenuto da una campagna di crowdfunding che finanzia l’acquisto dei macchinari per il laboratorio e la messa a norma degli spazi, imbottiglierà entro l’inizio di primavera la sua prima etichetta: l’Amaro Partigiano.

Nato dall’incontro tra la fabbrica recuperata Rimaflow di Trezzano sul Naviglio e gli  Archivi della Resistenza di Fosdinovo, in provincia di Massa Carrara, l’Amaro Partigiano è un’infusione in alcool di  nove ingredienti naturali ispirati alla vita nei boschi della Lunigiana durante la Resistenza. 

Per saperne di più leggi l’articolo di Repubblica.

Qui la pagina facebook della Rimaflow.

ALTRI SUGGERIMENTI

Gli artisti del 4° Festival della resistenza alimentare

Durante il Festival della resistenza alimentare è tradizione ospitare artisti che creano opere inerenti al tema, opere che rimangono visibili nella zona del ristorante e all'interno del campeggio stesso. Se ti interessa scoprire i lavori delle scorse edizioni guarda...

100 poster contro lo sfruttamento bracciantile

In occasione della quarta edizione del Festival della resistenza alimentare, Emanuele Bertossi, scultore e disegnatore, ed il Campeggio Valtramontina hanno prodotto 100 poster sul tema dello sfruttamento bracciantile. Li metteremo in vendita, firmati dall'autore, nei...

Il Consorzio delle Valli e delle Dolomiti friulane

Il Consorzio delle Valli e delle Dolomiti friulane è il primo consorzio agro-silvo-pastorale del FVG. Nato nel 2017, il Consorzio opera nel territorio al fine di creare nuovo valore economico e sociale attraverso la costruzione di cooperazioni e sistemi a rete, che...

Opere ed artisti in campeggio

Ogni anno organizziamo all'interno del campeggio il Festival della Resistenza Alimentare e ad ogni edizione abbiamo ospitato artisti che hanno condiviso con noi la preoccupazione per lo stato in cui versano i sistemi agricoli e più in generale la produzione del cibo....

Kaixides in concerto

Sabato 24 giugno h. 21,30 in campeggio. Da Atene il trio greco Kaixides ci accompagnerà in un viaggio tra le isole dell'Egeo con un concerto dai colori e profumi del Mediterraneo. Inserito all'interno del Festival della resistenza alimentare questo concerto ci farà...

Federazione italiana vignaioli indipendenti

La federazione italiana vignaioli indipendenti è prima di tutto un sindacato che difende il mestiere del vignaiolo, raggruppa uomini e donne che curano personalmente l'intero ciclo di produzione,coltivando le proprie vigne imbottigliando il vino sotto la propria...

I signori del cibo di Stefano Liberti

Domenica 25 giugno alle ore 15.00 all'interno del Festival della resistenza alimentare. Stefano Liberti, ex giornalista de il manifesto, ha pubblicato i suoi reportage su diverse riviste italiane (Geo, L'Espresso, Ventiquattro) ed estere (El País semanal, Le Monde...

MORE CLAY LESS PLASTIC

24 e 25 giugno durante il Festival della resistenza alimentare MORE CLAY LESS PLASTIC - change in your hand Un progetto internazionale, nato nel 2014 come gruppo aperto su Facebook per mettere in contatto ceramisti e pubblico. Poco dopo gli artisti, accomunati da una...

Ghetto Italia – Yvan Sagnet

Domenica 25 giugno h. 15.00 durante il Festival della resistenza alimentare. Yvan Sagnet è nato il 4 aprile del 1985 a Douala (Camerun). Nell’agosto 2008 arriva in Italia e si iscrive al politecnico di Torino per studiare Ingegneria delle Telecomunicazioni. Per...

Pipe Cook – il laboratorio

Il laboratorio di domenica 25 giugno alle ore 10.00 durante il Festival della resistenza alimentare. Il Pipe Cook di Danilo Rigon    Uno strumento nuovo ma dall'ispirazione antica: un barbecue in ceramica per cotture a legna o a carbonella. Un modo per cucinare...

Pin It on Pinterest