Domenica 16 luglio a Tramonti di Sotto, appuntamento inserito nell’evento Art in Val.

Sono DUE i corsi di danza tenuti da Evi Innocentin!

ORIENTAL FUSION

(alle ore 10.30)
Il corso prevede l’apprendimento della postura iniziale e la capacità di utilizzo del peso del corpo durante la danza. Si studieranno i movimenti che stanno alla base della danza del ventre (scorrimenti orizzontali e verticali di bacino), i movimenti semplici di mani e braccia (sia in singoli che coordinati) e movimenti composti. Oltre alla tecnica base della danza del ventre verranno insegnate anche le isolazioni fusion e il conseguente rafforzamento muscolare.

KHALIJ

(alle ore 15.30)
Khaliji significa letteralmente “dai paesi del Golfo”. Ci sono diversi tipi di danze Khalij, ma la più famosa è quella dove il busto, la testa e i capelli sono i veri protagonisti: per questo è definita “la danza dei capelli”. Mentre le parti più femminili, come il bacino e il petto, non devono essere messe in evidenza e ciò è facilitato dall’ampia tunica decorata, il Thobe, con il quale gioca la danzatrice.
Il Khaliji è una danza estatica e di guarigione, il cui scopo è purificare il cuore dalla tristezza e dal dolore, cacciando i pensieri negativi.

per INFO e ISCRIZIONI: contatti@artinval.it

LA DOCENTE

Evi Innocentin si avvicina alla Danza fin dalla tenera età innamorata di tutto ciò che era il movimento, le scarpette, il body, lo chignon…
Per anni studia con impegno la danza classica che le rimarrà sempre nel cuore e sempre nei suoi passi.
Nel 2005 alla ricerca di un’attività che la riportasse in quella direzione approda su consiglio di una amica proprio alla danza orientale, di cui si innamora piano piano fino a farne più di un semplice hobby, ma una grande passione.

L’incontro poi con colui che definisce il Maestro dei Maestri, Wael Mansour, segna la svolta nella direzione di questo suo incredibile stile, egiziano ma con influenze di jazz e danza moderna.

Da allora Evi intensifica gli studi che ancora oggi ovviamente continua con maestri di fama nazionale e internazionale, fino ad avvicinarsi nel 2007 ad un’altra tecnica molto interessante perché applicabile ad ogni tipo di danza, per il potenziamento muscolare e le isolazioni e sovrapposizioni dei movimenti, caratteristica fondamentale di questo stile, chiamato Fusion, di cui la promotrice in Italia è stata per prima Olivia Mancino.

Questo stile inoltre le permette di rimettere in gioco anche la tecniche di danza tanto cara fatta fin da bambina.
Nei suoi corsi Evi applica tutte le nozioni tecniche imparate nei suoi anni di studio, sia di danza orientale, che fusion e anche danza classica.

Ciò a cui tiene di più è che ogni allieva piano piano impari, oltre la tecnica, a ballare la propria ed unica danza e ad emozionarsi sempre e ancora!
“Emozionarsi per emozionare”

ALTRI SUGGERIMENTI

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.

Pin It on Pinterest