Dove fare il bagno

L’abbondanza di acqua è certamente una prerogativa della Valtramontina. Decine di torrenti e ruscelli scendono lungo i pendii, zigzagando nel bosco, intagliando e levigando le rocce, creando pozze, salti e scivoli naturali.

Se non siete particolarmente freddolosi e se il sole ed il caldo vi schiacciano la pressione sotto i piedi, non vi resta che godere di questo gigantesco e diffuso parco acquatico naturale. Ce n’è per tutti i gusti, dipende da quanto avete voglia di camminare per avvicinarvi alla vostra attrazione preferita. Naturalmente, come avviene anche per le più belle calette di mare, più sarete intraprendenti e più esclusiva sarà la vostra location…

KM 0

Cominciamo da chi è più pigro o semplicemente desideroso di rilassarsi cercando il refrigerio dell’acqua di montagna: l’ideale in questo caso è portarsi un asciugamano o una sdraio e trovarsi uno spazio lungo il greto della Meduna che lambisce il campeggio. Qui l’acqua è bassa, è la situazione ideale per chi ha bimbi piccoli al seguito e non vuole passare il tempo a corrergli dietro. Ma lo scenario è ottimo anche per le coppie in cerca di privacy o per i naturisti: incamminandosi verso sud l’ampissimo greto offre una infinità di anfratti protetti dai salici e pozze più interessanti per fare qualche tuffo.

KM4

Prendete la macchina e scegliete tra quattro destinazioni diverse:

Torrente Tarcenò

Uscendo dal centro abitato di Tramonti di Sotto verso Meduno, dopo l’area festeggiamenti della Pro loco girate a sinistra sulla pista forestale che costeggia il torrente. Parcheggiate l’auto e iniziate la risalita del Tarcenò… incontrerete diverse pozze, spiaggette e cascatelle dove trascorrere rigeneranti momenti di relax.

Torrente Vielia

Dirigetevi verso Tramonti di Sopra e parcheggiate l’auto sulla destra presso località Chiavalir. Sotto al doppio ponte vi imbatterete in una serie di pozze cristalline incastonate tra spiaggette di ghiaia e rocce levigate da cui tuffarsi. Essendo questo luogo piuttosto chiuso, è soleggiato soltanto nelle ore centrali della giornata.

Pozze smeraldine

Lungo il sentiero che da Tramonti di Sopra porta alla diga del Ciul, dopo 10 minuti di passeggiata vi si presenterà uno scenario incredibilmente bello. Siete arrivati alle pozze smeraldine, inconfondibili per il loro colore e non a caso considerate la seconda più bella location d’Italia dall’autore del libro Wild swimming Italia, Michele Tameni. E’ un luogo molto aperto e spazioso, ideale per passarci una giornata intera magari portandosi qualcosa da mangiare e un buon libro da leggere.
Qui la descrizione completa del luogo e del libro.

Il lago di Redona

Il luogo più comodo e meno pericoloso per godersi il lago è il punto di immissione della Meduna. Parcheggiate l’auto nei pressi e scendete sulle rive del lago. Qui l’acqua è un po’ più calda rispetto a quella dei torrenti ma soprattutto è poco profonda. Se non siete esperti nuotatori evitate di compiere traversate perché la presenza di correnti fredde potrebbe giocarvi brutte sorprese…

KM 10

Sulla strada che dal lago di Redona porta a Campone troverete sulla destra l’indicazione per la borgata di Ombrena. Parcheggiate l’auto sulla strada per Ombrena e cercate il sentiero che scende verso il Chiarzò. Arriverete in un luogo davvero speciale dove fare dei tuffi mozzafiato e scivolare direttamente nella pozza dalle rocce levigate dal torrente.

Dal vecchio mulino alla cascata.

Arrivate a Campone e dirigetevi al vecchio mulino (dove maciniamo la nostra polenta speciale). Da qui risalite il Chiarzò. Incontrerete pozze e spiaggette di ogni tipo in un contesto davvero incantevole. Proseguendo per circa un’ora e mezza di cammino, poco dopo l’affascinate immissione del Rio Nero nel Chiarzò, vi troverete di fronte il Pisulat: una splendida e fragorosa cascata con un salto di 15 metri che vi lascerà a bocca aperta.

  • Una sola avvertenza, forse scontata: quando vi muoverete in questi angoli di paradiso siate rispettosi, non lasciate rifiuti, non raccogliete piante e fiori ma godete semplicemente di ciò che la natura vi mette a disposizione e lasciate tutto così come l’avete trovato.
  • Se volete portarvi a casa dei bei ricordi oltre alla vostra memoria usate una semplice macchina fotografica
  • Se vorrete, le vostre foto più belle potrebbero essere pubblicate sul nostro sito.

 

ALTRI SUGGERIMENTI

Orientarsi in montagna non è più un problema

Orientarsi in montagna non è più un problema grazie ai diversi strumenti messi a disposizione gratis o a basso costo da utilizzare durante le escursioni e per conoscere il nome delle vette che si hanno di fronte. Prima app La prima applicazione che ti presentiamo è...

Visita alla Fattoria Sociale Sottosopra

  La fattoria sociale Sottosopra da maggio ad agosto accoglie adulti e bambini per mostrare la stalla, la vecchia latteria turnaria, per organizzare una piccola degustazione dei prodotti e l'eventuale laboratorio di caseificazione. Le proposte sono: 1° -...

Dal lago di Redona riemerge il borgo di Movada

Per quasi due mesi, nell'estate del 2015 non vi è stata alcuna pioggia e l'acqua dal lago artificiale di Redona è stata utilizzata per l'irrigazione nelle pianure e per la produzione di energia elettrica... Lentamente, il bacino del lago si è svuotato e ... ......

Le pozze smeraldine

Lungo il fiume Meduna diverse sono le pozze di acqua cristallina nelle quali potete tuffarvi, ma un angolo speciale vi aspetta lungo il sentiero che da Tramonti di Sopra porta al lago del Ciul. Lasciando l'auto dove si trova il divieto, bastano solo 10 minuti di...

L’aquila del Monte Frascola

  L’aquila del Frascola è una particolare formazione rocciosa che sembra rappresentare un’aquila, con due grandi ali aperte, e con un muso ben scolpito con tanto di occhio e becco. Si può vedere da punti estremamente semplici o raggiungerla attraverso una...

Percorso delle calcinaie

  Tempo di percorrenza 3h. Difficoltà semplice. Il percorso lungo 5500 m e adatto alle famiglie, ha inizio presso l’area picnic di Tramonti di Sopra; qui si trova la prima fornace da calce, e oltre una pineta si arriva a Casa Titol e poi a Casa Curs. Attraversato...

Escursione da Tramonti di Sopra al lago del Ciul

Tempo di percorrenza 3h. Difficoltà media. Itinerario panoramico che attraversa il borgo abbandonato di Frasseneit costeggiando il Torrente Meduna e le sue pozze smeraldine. Da borgo Pradiel ci si inoltra nel Canale di Meduna e con vari sali e scendi si giunge al...

Escursione al Fontanon del Touf

Tempo totale 2h circa. Difficoltà media. Per raggiungere il Fontanon del Touf si segue la SR552 fino a superare Tramonti di Sopra. Oltre il ponte sul torrente Viellia (parcheggio in piazzola) si imbocca il sentiero n.829. Dopo un breve tratto pianeggiante il percorso...

Le grotte di Pradis e la Foos di Campone

  Non si può non visitare le Grotte di Pradis, attraverso la discesa all'Orrido, con le sue cascate, gli archi naturali, le grotte e le cavità, è un ambiente carsico unico per la sua bellezza. Qui la forza della natura e dell'acqua si mostrano a noi con tutta la...

Ai vecchi borghi abbandonati di Tamar e Palcoda

Dislivello fino a Tamar 300mt circa. Tempo di percorrenza fino a Tamar 1h 20m. Oltrepassando la borgata di Comesta, a Tramonti di Sotto, si raggiunge il divieto di transito nei pressi del quale si può parcheggiare l'auto. Da qui attraverso la pista forestale o il...

Casera e Monte Rest mt.1780

Dislivello mt.730 Tempo di percorrenza a-r 5 ore Al passo di Monte Rest possiamo parcheggiare comodamente lasciando la vettura sull’ampio spazio di fronte all’inizio del segnavia CAI n.826 (m 1024, indicazioni per il sentiero Ursula Nagel). In circa un'ora si...

Pin It on Pinterest