come-fare-spesa-ecosostenibile-prodotti-km-zero-agricoltura-biologica

Domenica 28 giugno, sempre dalle h 15.00, il dibattito continua dando voce direttamente ai produttori che, all’interno del tema di quest’anno, racconteranno il loro punto di vista.

Ecco l’elenco dei partecipanti:

Fattoria sociale Sottosopra di Tramonti di Sotto (PN);
For sociâl di Tramonti di Sotto (PN);
La Ganga Wines di S. Giorgio della Richinvelda (PN) che produce seguendo le regole del biologico e biodinamico e che dal 2012 ha avviato la procedura di certicazione;
Molino Tuzzi di Dolegna del Collio (GO) sostenitore del principio secondo cui “il consumo consapevole nasce dalla comprensione della profonda relazione che intercorre tra il territorio ed il sistema produttivo ad esso correlato”;
SOS Rosarno di Rosarno (RC), un’organizzazione che opera nella “parte più povera d’Italia, affianco e insieme ai più poveri dei poveri che proprio lì vanno a cercare lavoro e trovano sfruttamento. Questo è il loro metodo: rispondere alla sofferenza costruendo speranza e opportunità”;
Eureka di Beano di Codroipo (UD), centro di ricerca che promuove il metodo omeodinamico di coltivazione basata sui fondamenti dell’agricoltura biodinamica ma attualizzata in modo tale da rispondere alle problematiche di peggioramento ambientale e metereologico. Dalle ricerche di Eureka è nata nel 2000 l’azienda agricola La nuova terra.